Simulazioni evacuazione fumo e calore

Quanto volte vi siete chiesti:

– posso combinare ventilazione meccanica e naturale?

– posso utilizzare lo stesso impianto meccanico di ventilazione d’esercizio anche per l’estrazione del fumo e del calore?

– ma mi servono tutti quei pozzi luce e soprattutto sono veramente efficaci?

– ma non basterebbe una semplice cortina antifumo anzichè compartimentare tutto?

A tutte queste domande possiamo darvi una risposta rapida, precisa e ottimale e che vi farà certamente risparmiare sui costi dell’impianto.

Scarica la nostra Brochure:

Il tutto grazie al nostro programma di simulazione, il Fire Dynamics Simulator (FDS), un modello sviluppato dal NIST che simula l’incendio predicendone gli effetti e che è associato al software Smokeview, un post-processore grafico da utilizzare per analizzare in veste grafica i dati prodotti da FDS.

Siamo in grado di valutare l’effettiva propagazione del fumo e del calore all’interno di ambienti anche molto complessi e per tutti gli scenari d’incendio possibili come previsto dalle specifiche direttive. Possiamo analizzare tutte le varie tipologie di edifici di qualunque superficie e volumetria. Le simulazioni di evacuazione fumo e calore si adattano perfettamente, in fase di concezione degli impianti, anche ad oggetti semplici, permettendo in particolare di:

– Comprovare i tempi effettivi a disposizione per l’evacuazione sicura delle persone e per un intervento efficace dei pompieri;

– Verificare se il limite di visibilità viene mantenuto per un tempo sufficiente, tale da permettere la fuga delle persone verso un luogo sicuro;

– Verificare se le temperature e la concentrazione di fuliggine sviluppate all’interno del compartimento siano sotto i limiti si sicurezza per l’evacuazione sicura delle persone;

– Dimostrare l’efficacia di un impianto ad estrazione naturale, meccanica o combinata meccanico/naturale;

– Verificare la possibilità di combinare il normale impianto meccanico di ventilazione con l’impianto di estrazione di fumo e calore;

– Ottimizzare numero e posizione delle aperture per l’immissione dell’aria fresca e/o di ventilatori di immissione e/o estrazione;

– Valutare l’efficacia del posizionamento di cortine tagliafumo fisse e mobili, compartimenti tagliafuoco, …

Normative antincendio di riferimento:

– Direttiva Antincendio VKF n. 22-03: “Impianti di evacuazione di fumo e calore”

– Direttive VSICC BT101-04: “Installations d’extraction de fumée et de chaleur – Partie 4: Méthodes de dimensionnement des installations de désenfumage – Bases”

– DIN 18232: “Rauch und Wärmefreihaltung”

– Direttiva 96-1 F (SITC): “Installations de ventilation pour garages collectifs”

– Istruzione GR No. 12: “Impianti di evacuazione di fumo e calore in autosili e rimesse per veicoli a motore”

– Istruzione GR No. 15: “Impianti di evacuazione di fumo e calore (EFC) in ambienti con grande concentrazione di persone e in locali di vendita”

– Istruzione GR No. 17: “Impianti di evacuazione di fumo e calore (EFC) in negozi e grandi magazzini”

– Istruzione GR No. 18: “Impianti di evacuazione di fumo e calore (EFC) in locali industriali, artigianali, commerciali e di deposito”

REFERENZE

Sant’Antonino Gucci Barbengo Parco della Roggia Molino Nuovo Residenza Agorà Contone Stabile artigianale-logistico

 

Lascia un commento